Investigazioni sui lavoratori dipendenti e privacy

INVESTIGAZIONI SUI LAVORATORI DIPENDENTI E PRIVACY

INFO LINE INDAGINI NEI CONFRONTI DEI DIPENDENTI: +393405769116

Molti lettori ci chiedono se sia possibile e legittimo che un investigatore privato effettui ricerche, controlli ed indagini su un dipendente in infortunio, malattia o in permesso ai sensi della legge 104.

Il servizio legale di Europol investigazioni ha effettuato uno studio ed una ricerca approfondita per cui si propende per la sua legittimità: infatti, in base all’articolo 5 dello Statuto dei lavoratori, il datore di lavoro non può fare effettuare direttamente controlli sull’idoneità al lavoro e sulla giustificazione delle assenze (malattia o infortunio) del lavoratore dipendente, ma lo può fare in maniera esclusiva per il tramite dei servizi ispettivi degli istituti previdenziali competenti. L’articolo 5 della legge 638/83 norma le modalità della visita mediante l’introduzione di fasce orarie di reperibilità e l’istituzione di liste speciali di medici presso le proprie sedi utilizzabili dal datore di lavoro.

investigazioni sui lavoratoriPer quanto riguarda invece (e questo è il caso che ci interessa) la facoltà del datore di lavoro di effettuare altri controlli, indagini ed investigazioni, in particolare sui comportamenti del lavoratore durante l’assenza per certificata infermità, potenzialmente atti a smentire o ad aggravare il preteso stato inabilitante, mediante l’impiego di investigatori privati, la giurisprudenza, costantemente, (Cassazione 3 maggio 2001, n. 6236, che richiama precedenti sul punto), ha ritenuto che le disposizioni dell’articolo 5 dello Statuto non impediscono minimamente che le certificazioni mediche prodotte dal lavoratore, e in genere gli accertamenti di carattere sanitario, siano contestati valorizzando e scoprendo tramite investigazioni private, ogni circostanza di fatto atta a dimostrare l’insussistenza della malattia, quale causa inabilitante alla prestazione lavorativa, facendo leva sulle risultanze di indagini private.

In questo senso si è espresso anche il Garante della privacy (decisione 8 gennaio 2001) il quale ha respinto il ricorso di un dipendente licenziato dopo che, attraverso le informazioni raccolte da un investigatore privato per conto della società datrice di lavoro, era stata verificata l’insussistenza di una patologia che giustificasse il periodo di assenza dal lavoro, e ha affermato che «l’investigatore privato che, in conformità alle leggi e in base a un preciso mandato, raccoglie informazioni utili per far valere un diritto in sede giudiziaria, non viola le norme sulla privacy».

Essenziale è, però, rivolgersi ad istituti investigativi che siano debitamente autorizzati dalla Prefettura e che utilizzino investigatori privati in regola e competenti per l’espletamento delle citate indagini.

Per effettuare indagini nei confronti dei dipendenti infedeli, in finta malattia, in falso infortunio, affidati ai nostri esperti investigatori privati: agenzia investigativa Europol investigazioni, info line +390532206836+393405769116

TARIFFA UNICA! Europol investigazioni, agenzia investigativa di Ferrara, può effettuare indagini private ed anti assenteismo dipendenti sull’intero territorio nazionale allo stesso prezzo, indipendentemente dalla località.

Vuoi investigare su un tuo dipendente assenteista? Contattaci e i nostri investigatori ti risponderanno subito.

 

 

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo –Investigazioni sui lavoratori dipendenti e privacy-, in www.europolinvestigazioni.com

Info line. clicca e chiama!

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Not Found"]