Controllo del dipendente fuori sede

CONTROLLO DEL DIPENDENTE FUORI SEDE: LECITO UTILIZZO INVESTIGATORI PRIVATI

INFO LINE CONTROLLO DEL DIPENDENTE: +393405769116

Ammissibile a mezzo di agenzie investigative il controllo del dipendente, anche se l’attività lavorativa viene svolta fuori sede

A ribadire l’ammissibilità del controllo a distanza dei lavoratori dipendenti, anche fuori sede, è la decisione della Corte D’Appello di Milano, n. 755 del 04.08.2015, in parziale riforma della sentenza n. 1221 del 23 aprile 2015 del Tribunale di Milano. Il controllo del dipendente è quindi lecito.

Un dipendente, già licenziato per giusta causa dopo esser stato raggiunto da contestazione disciplinare, faceva opposizione all’ordinanza di rigetto del ricorso precedentemente proposto per vedere riconosciuta l’illegittimità del licenziamento. Il Tribunale di Milano accoglieva l’istanza del lavoratore subordinato, rilevando un eccesso di mezzi rispetto allo scopo che più importava e sostenendo che, pur non essendo impedito alcun controllo circa la corretta esecuzione della prestazione lavorativa del dipendente che svolga all’esterno dell’azienda la propria attività, il datore di lavoro deve comunque rivolgersi ad agenzie investigative solo a fronte di un “incipit” giustificativo, con modalità di controllo il meno invasive possibile e solo ed esclusivamente quando non sono consentiti altri strumenti di controllo.

Nel caso di ispecie, il Giudice ritiene dunque illegittimo il controllo del dipendente da parte del datore, tramite un’agenzia investigativa, rilevando violazione dell’Art. 8 dello Statuto dei Lavoratori, nonchè della privacy del dipendente. Con la sentenza del 23.04.15, il Tribunale di Milano annulla il licenziamento e condanna il datore di lavoro al reintegro e ad un risarcimento del danno. Il datore di lavoro propone reclamo ex Lege 92/12.

La Corte di appello di Milano con sentenza del 4.8.2015, in parziale riforma della sentenza impugnata, dichiarava risolto il rapporto in data 29 aprile 2014 e condannava la società a corrispondere al Gu. un’indennità risarcitoria pari a 12 mensilità della retribuzione globale di fatto.

Chiaramente le prove ottenute dovranno poi essere vagliate da un esperto Studio Legale.

La Corte D’Appello di Milano, in ambito di controllo del dipendente, riforma la decisione del Giudice non ravvisando alcuna sproporzione tra l’attività investigativa commissionata dal datore di lavoro ed i fatti accertati grazie all’indagine aziendale esperita dagli investigatori privati, ritenendo pertanto legittimo il controllo del dipendente. Tra l’altro, lavorando il dipendente quasi esclusivamente fuori sede, l’unico mezzo per accertare la correttezza dell’attività svolta e sincerarsi che non venissero commessi illeciti, era il ricorso ad una agenzia investigativa in possesso di regolare licenza. Sempre la Corte d’Appello del Tribunale di Milano censura l’ordine di reintegro che, secondo il nuovo testo dell’Art. 18 dello Statuto dei Lavoratori, è ammesso solo quando il Giudice accerti l’insussistenza dei fatti oggetto di contestazione disciplinare. Nel caso di ispecie, infatti, gli accertati comportamenti illeciti consentivano al dipendente il mero riconoscimento dell’indennità prevista dall’Art. 1, comma 42, Legge 92 del 2012, nella misura di dodici mensilità della retribuzione globale di fatto.

Il dipendente licenziato proponeva ricorso alla Corte di Cassazione che confermava quanto statuito dalla Corte d’Appello di Milano con sentenza n. 17723 depositata il 18 luglio 2017, n. 17723.
Per leggere la sentenza clicca: Cass. civ. Sez. lavoro, Sent., (ud. 18-01-2017) 18-07-2017, n. 17723

L’Agenzia Investigativa EUROPOL, in ambito di controllo del dipendente, fornisce, con la sua sezione investigativa di indagini antiassenteismo fornisce consulenza investigativa ed effettua il controllo del dipendente con i suoi investigatori privati, richiedi subito un preventivo chiamando lo +390532206836

TARIFFA UNICA! Europol investigazioni, agenzia investigativa di Ferrara, può effettuare indagini private ed anti assenteismo dipendenti sull’intero territorio nazionale allo stesso prezzo, indipendentemente dalla località.

Vuoi controllare il tuo dipendente assenteista o infedele? Chiedici come e ti risponderemo immediatamente.

 

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo –Controllo del dipendente fuori sede-, in www.europolinvestigazioni.com

 

Info line. clicca e chiama!

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Not Found"]