Infedeltà lavorativa dei dipendenti

INFEDELTA’ LAVORATIVA DEI DIPENDENTI

INFO LINE INDAGINI INFEDELTA’ LAVORATIVA DEI DIPENDENTI: +393405769116

Infedeltà lavorativa dei dipendenti. EUROPOL investigazioni in questo periodo di crisi economica e finanziaria sta fornendo aiuto alle aziende. Numerosi sono, infatti, i casi che stiamo seguendo e che riguardano l’infedeltà lavorativa dei dipendenti e l’infedeltà dei collaboratori delle aziende nostre clienti.

Articolo a cura di Europol Investigazioni, società specializzata in business informations

Infatti, proprio a causa della crisi, le aziende tendono, giustamente, ad ottimizzare le risorse umane, privilegiando coloro che lavorano a fianco dell’azienda datrice di lavoro con impegno e serietà e cercando di smascherare comportamenti che danneggiano gravemente il patrimonio aziendale. A partire dai primi mesi dell’anno, EUROPOL investigazioni ha scoperto e contribuito a scoprire, grazie ai suoi investigatori privati ed alle future testimonianze giurate da rendersi nell’apposita sede giudiziaria, comportamenti di grave infedeltà lavorativa, comunque contrari ai doveri che incombono in capo al dipendente, fra i tanti vi segnaliamo:

I) addetti alle casse di supermercati che non effettuavano lo scontrino su prodotti acquistati da complici, che rubavano merce passando dalle casse, d’accordo con il cassiere, senza pagare;
II) soggetti che usufruivano della legge 104/92 per assistere parenti disabili, ma che in realtà facevano di tutto tranne che l’assistenza al disabile: vacanze, shopping, doppio lavoro in nero, palestra ed ogni altra attività che nulla ha a che vedere con l’assistenza che si sarebbe dovuta prestare al congiunto bisognoso. Episodi, questi, gravissimi di frode alla collettività, oltre che all’azienda datrice di lavoro.
III) Dipendenti in malattia da mesi che o facevano un secondo lavoro in nero (il più delle volte nelle aziende di familiari e/o di parenti) o che si limitavano a condurre una normale vita come se fossero in ferie, lucrando sugli stipendi ingiustamente percepiti, danneggiando sia l’azienda datrice di lavoro che i colleghi di lavoro che, con onestà, prestavano la loro attività lavorativa.
IV) Addetti alle consegne di merce che, ad ogni viaggio, sottraevano merce da consegnare in piccola quantità, in modo da non creare sospetti, facendo ricadere sulla logistica di magazzino la mancanza di pacchi e di materiale consegnato…

In tutti i casi, si è potuto procedere al licenziamento per giusta causa, il più delle volte neppure impugnato dal dipendente disonesto, data la gravità dei comportamenti tenuti dal dipendente infedele e data la serietà, veridicità, concordanza ed utilità giudiziaria civilistica delle prove raccolte dagli investigatori privati di Europol.

Europol investigazioni è orgogliosa di poter dare il suo contributo per consentire alle aziende datrici di lavoro di non subire passivamente comportamenti disonesti da parte di dipendenti infedeli. Stai pensando di tutelare il patrimonio aziendale, licenziando i dipendenti infedeli ed assenteisti?

INFO LINE INDAGINI INFEDELTA’ LAVORATIVA DEI DIPENDENTI: +393405769116

europol investigazioni esperienza

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo -Infedeltà lavorativa dei dipendenti-, in www.europolinvestigazioni.com

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Non trovato"]