Rintracciare conto corrente debitore-i metodi legali.Europol Investigazioni

Rintracciare conto corrente debitore, i metodi legali

RINTRACCIARE CONTO CORRENTE DEBITORE: I METODI LEGALI

RINTRACCIARE CONTO CORRENTE DEBITORE: INFO LINE +393405769116

Nell’ambito del recupero crediti il rintracciare conto corrente debitore è sicuramente una delle armi più efficaci per tentare il pignoramento presso terzi. Concoscere le banche con le quali il debitore intratterrebbe rapporti di conti correnti permette all’Avvocato di notificare un pignoramento alla banca al fine di congelare i conti e farsi bonificare eventuali somme disponibili.

In questo articolo vi spiegheremo anche come i social media sono, per chi sa leggerli, una delle più importanti fonti di investigazione esistente, pubblica, legale e legittima. Ma prima cerchiamo di capire qualcosa di più in merito a rintracciare conto corrente debitore.

Clicca qui per Visionare tutti i rintracci conto corrente debitore che effettuiamo.

Rintracciare conto corrente debitore:  la tempistica

La recente riforma del codice di procedura civile ex art. 492 bis C.P.C. permette come noto la richiesta di accesso all’anagrafe tributaria per conoscere i rapporti finanziari intrattenuti dal debitore. Bisogna però considerare la tempistica. Una volta notificato il precetto al debitore occorre attendere 10gg. prima di poter effettuare il pignoramento. Solamente dopo aver notificato il precetto è però possibiler avviare la procedura di richiesta di accesso all’anagrafe tributaria, mediante istanza al Presidente del Tribunale. Mediamente l’Agenzia dell’Entrate impiega 60gg. a rispondere, che sommati ai primi 10 sono 70gg. dei 90gg. di validità del precetto, inoltre i dati che vengono forniti si riferiscono all’anno di imposta precedente a quello nel quale viene effettuata la richiesta. Non vi è quindi alcuna garanzia che i dati pervengano in tempo per effettuare il pignoramento, così come non vi è certezza sull’aggiornamento dei dati forniti, solitamente sono infatti riferiti all’anno precedente quello della richiesta.

La cosa certa è che nel mentre si attende la risposta dell’Agenzia delle Entrate il debitore ha tutto il tempo, vedendosi precettato, di spostare i suoi fondi, chiudere e riaprire i conti correnti in altra banca, la quale non sarà presente nel documento rilasciato da Agenzia delle Entrate.

Non vi è dubbio che tale procedura rappresenti un enorme passo in avanti in tema di rintraccio di conto corrente del debitore, ma ancora presenta moltissime lacune in termini di tempistica e di completezza dell’informazione.

Rintracciare conto corrente debitore:  le ricerche dell’Agenzia Investigativa

Europol SRL fornisce informazioni commerciali per recupero crediti da oltre 20 anni. Già dai primi anni 90 abbiamo compreso l’importanza di una valida informazione commerciale per coadiuvare un’efficace azione di recupero crediti. Disponiamo di ben 4 tipologie di rintraccio conto corrente con vari livelli di approfondimento, ed una dedicata al rintraccio delle polizze assicurative, tempistica di evasione anche in 10gg. lavorativi e ottima qualità e resa. L’informazione commerciale permette di conoscere i conti correnti del debitore anche prima della notifica del precetto. In questo modo è possibile ridurre i tempi di notifica del pignoramento, ed essere certi di poter effettuare la procedura nei 90 giorni di validità del precetto stesso. Sarà quindi possibile effettuare la verifica esistenza conto corrente. Stesso discorso è possibile fare per sapere a chi è intestato un conto corrente postale.

I nostri rintracci conto corrente sono assolutamente affidabili, ed utilizzati quotidianamente dai principali Studi Legali italiani. Il nostro innovativo sistema di acquisto on line sul sito www.shop.europolinvestigazioni.com permette al cliente o all’Avvocato di acquistare in piena autonomia il prodotto desiderato, con la possibilità di pagare anche con carta di credito.

Le promozioni di Europol SRL per rintracciare conto corrente debitore, sempre e costantemente aggiornate e visionabili qui permettono un forte risparmio sulle indagini per recupero crediti. Ad esempio il rintraccio conto corrente con giacenza è in promo a € 249,00 iva compresa (204,09 + iva): si può visionare il prodotto a questi link:

Debitore Persona Fisica

Debitore Persona Giuridica

COME TROVARE UN DEBITORE?

Per rintracciare i conti correnti di un debitore (visura bancaria persona), contatta Europol Investigazioni,  chiama il +393405769116 oppure collegati al nostro e-commerce cliccando qui, troverai tutte le possibilità di rintraccio ed i relativi costi.

COME RINTRACCIARE UN CONTO CORRENTE BANCARIO

Rintracciare conto corrente debitore, i metodi legaliMa in definitiva, come fa un’Agenzia Investigativa in possesso di regolare licenza ex art. 134 ss T.U.L.P.S. ad effettuare delle investigazioni conti correnti bancari? Paga i funzionari delle banche o, peggio, accede abusivamente alle banche dati dell’anagrafe tributaria? effettuando così il reato di accesso abusivo a sistema informatico? No, nulla di tutto ciò, ovviamente. Ci atteniamo scrupolosamente alle norme di legge che consentono agli investigatori privati di effettuare indagini anche in questo settore. Forniamo quindi il report debitore in manera assolutamente legittima, molte volte anche utilizzando le numerosissime tracce che una persona fornisce sul web o con i collegamenti ai vari social media.

DECRETO DEL MINISTERO DELL’INTERNO 1 DICEMBRE 2010, n. 269 (in Suppl. Ordinario n. 37 alla Gazz. Uff., 14 febbraio, n. 36). 

Regolamento recante disciplina delle caratteristiche minime del progetto organizzativo e dei requisiti minimi di qualita’ degli istituti e dei servizi di cui agli articoli 256-bis e 257-bis del Regolamento di esecuzione del Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, nonche’ dei requisiti professionali e di capacita’ tecnica richiesti per la direzione dei medesimi istituti e per lo svolgimento di incarichi organizzativi nell’ambito degli stessi istituti. Nell’ambito di tale decreto ( Scarica il testo integrale:  Decreto ministeriale – 01 12 2010, n. 269) sono determinate norme comportamentali in capo agli investigatori privati, anche per rintracciare conto corrente debitore, per consentirgli di raggiungere i risultati di indagine richiesti dai clienti, senza violare le norme di legge.

ARTICOLO N.5 D.M. 01/12/10 N. 269

Qualita’ dei servizi di investigazione privata e di informazione commerciale. Particolare importanza riveste, in questo ambito l’art. 5 del D.M. citato, di seguito i punti salienti dello stesso: “ b) informazioni commerciali:

b.I): attivita’, richiesta da privati o da enti giuridici pubblici e privati, di raccolta, analisi, elaborazione, valutazione e stima di dati economici, finanziari, creditizi, patrimoniali, industriali, produttivi, imprenditoriali e professionali delle imprese individuali, delle societa’ anche di persone, persone giuridiche, enti o associazioni nonche’ delle persone fisiche, quali, ad esempio, esponenti aziendali, soci, professionisti, lavoratori, parti contrattuali, clienti anche potenziali dei terzi committenti, nel rispetto della vigente normativa nazionale e comunitaria in materia di tutela della privacy.

Per lo svolgimento delle attivita’ di cui al punto b.I) i soggetti autorizzati possono, anche a mezzo di propri collaboratori segnalati ai sensi dell’articolo 259 del Regolamento d’esecuzione, raccogliere informazioni provenienti sia da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque (ad es. visure camerali, visure ipocatastali, bilanci, protesti, atti pregiudizievoli di conservatoria, fallimenti e procedure concorsuali, certificati o estratti anagrafici) o pubblicamente accessibile a chiunque (ad es. elenchi categorici, notizie internet), sia provenienti da fonti private (ad es. lo stesso committente, l’interessato ed altri soggetti privati), acquisite e trattate per finalita’ di natura economica o commerciale ovvero di valutazione sulla solvibilita’, affidabilita’ o capacita’ economica dell’interessato e di relativa valutazione, in forma anche di indicatori sintetici, elaborati mediante l’opera intellettuale/professionale dell’uomo od anche attraverso procedure automatizzate ed informatiche.”

COME RISALIRE AI CONTI CORRENTI: LE INFORMAZIONI COMMERCIALI

Ecco quindi, in ambito di rintracciare conto corrente debitore, che tale articolo di legge, unitamente all’autorizzazione generale del Garante per la Privacy, concessa agli investigatori privati nel 2016 e rinnovata in data 19 Luglio 2018, nonchè all’art. 9 GDPR – Regolamento generale sulla protezione dei dati  (UE/2016/679) vhe, alla lettera f testualmente recita, in ambito di trattamento di dati personali senza autorizzazione dell’interessato: ” f) il trattamento è necessario per accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria o ogniqualvolta le autorità giurisdizionali esercitino le loro funzioni giurisdizionali“.

Chiaramente lo stesso discorso vale per il rintraccio conti correnti esteri.

Chiaramente i clienti di Europol (ed anche delle altre agenzie investigative) quando chiedono informazioni su come rintracciare un conto corrente di un loro debitore altro non vogliono che accertare, esercitare o difendere un diritto in sede giudiziaria. Da qui discende la liceità delle informazioni raccolte da Europol, che consistono in ogni tipologia di informazione (pubblica, internet, social, cronaca, o privata da fonti confidenziali o pedinamenti ed appostamenti ed altre ricerche) ad eccezione di accessi a banche dati riservate ed a corruttele di funzionari pubblici o privati.

Desideri maggiori informazioni per rintracciare conto corrente debitore? Siamo a tua disposizione ai numeri 0532/206836 oppure 340/5769116

Vuoi rintracciare con rapidità il conto corrente di un debitore? Clicca

 

NOTA LEGALE
Il rintraccio dei conti correnti dei debitori viene erogato soltanto in questi specifici casi e con le seguenti modalità ed avvisi:
il richiedente deve dimostrare la sua qualifica di creditore con un titolo adeguato fra i quali, sentenza esecutiva, decreto ingiuntivo, precetto, cambiale protestata, assegno protestato, dichiarazione di debito, atto di citazione notificato, riconoscimento di debito, od altro titolo da cui desumere la qualifica di creditore del richiedente.
Le indagini vengono espletate tramite ricerche ed accertamenti che escludono esplicitamente accesso a banche dati detenute dalla Pubblica Amministrazione o da altri enti o soggetti che hanno il potere di escludere l’accesso a terzi.

EUROPOL SRL effettua le indagini con i poteri e nei limiti di quanto previsto da: R.D. 18 giugno 1931, n. 773 – art. 9 GDPR – Regolamento generale sulla protezione dei dati  (UE/2016/679) – Decreto Ministero dell’Interno 1 Dicembre 2010 n. 269 – Autorizzazione Garante Privacy n. 6/2016, regolamento Ue 2016/679, Autorizzazione al trattamento dei dati sensibili da parte degli investigatori privati – e loro successive integrazioni e modifiche, a cui si fa esplicito riferimento.

La menzione di capienza o di saldo è indicativa e presuntiva, variabile, e può servire come spunto per valutare l’opportunità di procedere al pignoramento.
L’utilizzo del risultato dell’indagine è consentito solo per l’esercizio del diritto del creditore di recuperare le somme di sua spettanza ed EUROPOL SRL, dopo la consegna all’avente diritto, cesserà immediatamente il trattamento dei dati del debitore, che non verranno conservati in nessun modo ma completamente distrutti.
Ogni utilizzo improprio dei dati forniti ricadrà quindi sull’utilizzatore finale delle indagini consegnate con esonero di EUROPOL SRL da qualsiasi responsabilità in merito.

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo –Rintracciare conto corrente debitore, facciamo chiarezza-, in www.europolinvestigazioni.com

Europol investigazioni aziendali

Call Now ButtonInfo line. clicca e chiama!

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Not Found"]