Stalking bancario: nuovo reato - Europol Investigazioni

Stalking bancario, nuovo reato per le agenzie di recupero crediti

STALKING BANCARIO

NUOVO REATO PER LE AGENZIE DI RECUPERO CREDITI

INFO LINE INFORMAZIONI PER RECUPERO CREDITI: +393405769116

Stalking Bancario: vediamo di cosa si tratta e come potrebbe riformare l’intero settore del Recupero Crediti. Da molti mesi si parla dell’introduzione di un reato specifico volto a punire le condotte di alcuni soggetti nell’ambito del recupero crediti. Nell’immaginario popolare spesso l’attività di recupero crediti è vista come l’operatore che tempesta il debitore di telefonate minacciandolo in vario modo se non paga; peggio ancora del “muscoloso” o del “malavitoso” locale che si reca presso la residenza del debitore per spaventarlo ed indurlo a pagare. Queste attività, peraltro già oggetto di reato in alcuni casi, continuano ad essere espletate da alcuni operatori, anche oramai con scarsi risultati, ecco allora che il legislatore intende dare un ulteriore “giro di vite” per condannare tali comportamenti.

Articolo a cura di Europol Investigazioni, società specializzata in business informations

Stalking Bancario: cosa prevede il disegno di legge?

Al vaglio delle Camere è un disegno di legge che prevede la modifica dell’articolo 612 bis del codice penale, introducendo un comma che prevede l’innalzamento delle pene laddove tali comportamenti siano attuati nell’esercio dell’attività di recupero crediti, da istituti bancari, da società finanziarie, da agenzie di recupero crediti, o da qualsiasi altro ente, nonchè da qualsiasi “persona fisica che agisce in proprio o per conto di una persona giuridica”. Quindi, se ciò diventasse legge, sarebbe punita non solo la società o il titolare di licenza di recupero crediti, ma anche l’operatore che materialmente ha contattato il debitore. Quindi ogni atto persecutorio inteso come continue telefonate al debitore, visite domiciliarie ripetute o comunque atti persecutori da parte di recuperatori del credito che provochino stati d’ansia e di paura compromettendo, a causa di ciò, il normale svolgimento della vita quotidiana, potrebbero essere considerati atti di stalking addirittura aggravati, poichè avvenuti nell’esercizio di una professione tra quelle indicate.

Stalking Bancario: il centro e l’osservatorio nazionale anti-stalking

Nell’ambito della riforma legislativa si prevede anche l’introduzione dei centri anti-stalking. A questi centri, che verranno istituiti presso l’azienda sanitaria locale, verrà prestata assistenza alle vittime di stalking da recupero crediti. Inoltre se verrà accertata la condotta da parte dell’Agenzia di recupero crediti verrà offerta assistenza legale per mezzo di professionisti convenzionati al fine di denunziare nelle sedi competenti. Verrà inoltre introdotto un osservatorio nazionale anti-stalking al fine di monitorare le attività di recupero crediti condotte dalle società

Stalking Bancario: l’impatto sul settore Recupero Crediti

Da molti anni è opinione di EUROPOL SRL che l’attività di recupero crediti tradizionale non sia più efficace. Telefonate o visite domiciliari ripetute a nulla servono se il debitore non viene correttamente informato da un Legale della sua obbligazione. Il contatto con il debitore sarà poi instaurato per concordare una diversa modalità di pagamento, se ne esistono i presupposti, sempre nella piena legalità.

La nostra società effettua precise e puntuali indagini volte alla scoperta di tutti i beni pignorabili esistenti in capo al debitore.

INFO LINE INFORMAZIONI PER RECUPERO CREDITI: +393405769116

europol investigazioni esperienza

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo -Recupero Crediti Italia: i servizi di Europol-, in www.europolinvestigazioni.com

Call Now ButtonInfo line. clicca e chiama!
Hai bisogno di aiuto? Scrivici su Whatsapp

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Non trovato"]