Investigazioni concorrenza sleale

INVESTIGAZIONI CONCORRENZA SLEALE

INFO LINE INVESTIGAZIONI CONCORRENZA SLEALE: +393405769116

Investigazioni concorrenza sleale, jun settore molto delicato e spinoso dell’attività investigativa privata, ma molto importante per tutte le attività imprenditoriali. Cerchiamo di comprendere cosa dice la giurisprudenza prevalente, in tema di investigazioni concorrenza sleale.

Articolo a cura di Europol Investigazioni, società specializzata in business informations

INVESTIGAZIONI CONCORRENZA SLEALE: CASSAZIONE CIVILE SEZ. II 25/09/12 N. 16294

Il danno da atti di concorrenza sleale non è “in re ipsa” ma richiede di essere autonomamente provato secondo la disciplina che regola il risarcimento da fatto illecito: solo dimostrando l’esistenza del danno si potrà ricorrere al criterio equitativo per la sua liquidazione.

In ogni caso, concludeva la Corte d’appello, doveva confermarsi la valutazione operata dal Tribunale circa l’assoluta carenza di prova dei danni lamentati dall’attore. Questi, infatti, aveva ammesso di aver, seppure in progresso di tempo, rivenduto le macchine rimastegli in magazzino, né era stato dimostrato un danno da ritardo nella vendita stessa, né, ancora, il fatturato degli anni precedenti consentiva di apprezzare l’esistenza e la consistenza di un effettivo pregiudizio riconducibile a quell’unico comportamento di dubbia legittimità per il quale soltanto erano emersi elementi di prova.

La decisione in rassegna si incarica preliminarmente di verificare se sia corretta la decisione di merito che, nel caso di specie, ha escluso la sussistenza di un danno risarcibile da concorrenza sleale, ritenuto da provare e non provato.

Ritenuta corretta la decisione di merito in punto, e respinto dunque il relativo motivo di ricorso, la Corte di Cassazione ha poi precisato che l’infondatezza di tale motivo rendeva superfluo l’esame dei motivi precedenti, con i quali si censurava, tra l’altro, pare di capire, la mancata considerazione di illiceità della condotta denunziata. Il tutto, motivando come da massima.

La decisione potrebbe forse destare perplessità nella misura in cui induce a ritenere che l’esclusione della sussistenza di un danno risarcibile renda superflua l’indagine sulla sussistenza dell’illecito (in realtà, dalla lettura della sentenza non si capisce con precisione se oggetto di causa, e di successiva impugnazione, sia stata solo la questione relativa alla sussistenza del danno, oppure, come sembra, anche quella relativa alla illiceità della condotta). Di fatto, e al di là del caso specifico, è chiaro che l’eventuale mancato riconoscimento della sussistenza del danno risarcibile non esclude affatto la necessità di delibazione della questione relativa alla sussistenza dell’illecito, e della positiva pronunzia in punto, ove esso sia ritenuto sussistente.

La sentenza della Cassazione Civile Sez. II 25/09/2012 n° 16294 dimostra la grande importanza d’affidarsi ad un’agenzia investigativa al fine della completa e legale raccolta delle prove che possano dimostrare non solo l’esistenza della concorrenza sleale, ma anche dei danni ad essa connessi, onde ottenere il risarcimento degli stessi.

INFO LINE INVESTIGAZIONI CONCORRENZA SLEALE: +393405769116

Per approfondire questo argomento naviga nel canale YouTube di Europol Investigazioni

europol investigazioni esperienza

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo -Recupero Crediti Italia: i servizi di Europol-, in www.europolinvestigazioni.com

La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la redazione online né Europol S. r. L.. Non prendere mai decisioni fiscali o giuridiche senza prima avere consultato un avvocato od un commercialista esperto nella materia.

Articolo aggiornato al 25 Settembre 2012

Dettagli sui cookie

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

Tecnici Marketing Statistiche Preferenze Altro

Consenso fornito in data: id:

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Non trovato"]