Investigazioni private e testimonianza in giudizio

INVESTIGAZIONI PRIVATE E TESTIMONIANZA IN GIUDIZIO

INFO LINE INVESTIGAZIONI PRIVATE E TESTIMONIANZA IN GIUDIZIO: +393405769116

Investigazioni private e testimonianza in giudizio. Quando ci si affida ad un’agenzia investigativa, per investigazioni private, è di basilare importanza essere certi che le indagini e la raccolta di prove, e, soprattutto, la testimonianza in giudizio, avvengano in maniera conforme a diritto e da investigatori privati specializzati ed autorizzati. Europol investigazioni, con la sua ultra ventennale esperienza e professionalità, è in grado di fornire personale specializzato, altamente qualificato, che può espletare le indagini richieste dal cliente nell’assoluto rispetto della legge, anche al fine di evitare, al cliente, la sconfitta in giudizio tramite l’esibizione di prove non ammesse. Si ricorda che prove assunte (come molti clienti male informati vorrebbero) in maniera illegale quali, esemplificativamente ma non esaustivamente, intercettazioni telefoniche, intercettazioni ambientali, accesso abusivo ai sistemi informatici e quant’altro di deteriore e contro la legge si possa fare, non solo non costituiranno prove da esibire validamente in giudizio, ma costituiranno anche, per l’autore delle stesse, gravissime ipotesi di reato severamente punite dalle leggi in vigore, penalmente e spesso d’ufficio. Europol investigazioni, agenzia investigativa nazionale, consiglia sempre ai clienti di non accettare mai indagini espletate, da chicchessia, in maniera contraria alla legge.

Articolo a cura di Europol Investigazioni, società specializzata in business informations

INVESTIGAZIONI PRIVATE E TESTIMONIANZA IN GIUDIZIO: LA GIURISPRUDENZA DI MERITO

A tal riguardo leggete questa interessante sentenza:

Autorità: Tribunale Napoli
Data: 02 febbraio 2006
Fonti: Foro it. 2006, 5, I, 1571
MARCHIO – Contraffazione e imitazione fattispecie
L’«investigazione d’uso», vale a dire la relazione redatta da un investigatore privato in ordine ad una certa vicenda, costituisce una prova illegale e non ha alcuna efficacia probatoria, in quanto le dichiarazioni di scienza ivi riportate, provenienti da un terzo, sono state formate ai di fuori del processo e non nel contraddittorio delle parti, a mezzo di prova testimoniale (nella specie, il tribunale ha ritenuto priva di ogni efficacia, anche presuntiva, l’«investigazione d’uso», in particolare neanche proveniente con certezza da un investigatore privato autorizzato, esibita in un giudizio, relativo alla decadenza di un marchio registrato per non uso quinquennale).

INVESTIGAZIONI PRIVATE E TESTIMONIANZA IN GIUDIZIO: COME POSSONO ESSERE ACQUISITE LE PROVE

Un’interessante sentenza del Tribunale di Milano (Tribunale, Milano, sez. IX civile, ordinanza 08/04/2013) conferma in parte tale assunto eccependo che, come sovente avviene, il documento è a contenuto testimoniale allora deve essere acquisito al procedimento mediante prova orale affinchè acquisti valore probatorio, altrimenti si aggirerebbero le norme poste a garanzia dell’andamento processuale. Infatti, il legislatore ha ammesso la testimonianza scritta solo mediante modi e forme tipizzate dall’art. 257 bis c.p.c. Secondo i giudici milanesi, il fatto di introdurre nel processo dichiarazioni di terzi aventi funzione testimoniale, formate fuori del processo, vuol dire violare le norme del “giusto processo”, perché la deposizione scritta entrerebbe nella lite giudiziale senza controllo del giudice e senza il contraddittorio delle parti.

Non c’è dubbio che i rapporti investigativi siano documenti redatti a sostegno delle tesi di una delle parti, e pertanto abbiano una funzione testimoniale. Qui l’ordinanza del Tribunale di Milano compie un ulteriore passo: non è sufficiente la richiesta di prova orale che confermi in blocco il contenuto del documento, ma è necessario che il terzo investigatore sia in grado di narrare fatti precisi, circostanziati e chiari che abbia appreso con la sua percezione diretta. Conformi: Cass. Civ. n. 18131/2004, Cass. Civ n. 12763/2000, Cass. Civ. n. 8/2000, Cass. n. 4821/1999.

Rivolgetevi ad Europol per ogni esigenza di indagine privata e di investigazione: tutti gli investigatori privati dell’Agenzia Investigativa EUROPOL sono regolarmente autorizzati e disponibili per un’eventuale testimonianza giurata.

INFO LINE INVESTIGAZIONI PRIVATE E TESTIMONIANZA IN GIUDIZIO: +393405769116

Per approfondire questo argomento naviga nel canale YouTube di Europol Investigazioni

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo –Investigazioni private e testimonianza in giudizio-, in www.europolinvestigazioni.com

La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la redazione online né Europol S. r. L.. Non prendere mai decisioni fiscali o giuridiche senza prima avere consultato un avvocato od un commercialista esperto nella materia.

Articolo aggiornato al 11 Agosto 2021

 

 

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Non trovato"]