Recupero Crediti Telematico

RECUPERO CREDITI TELEMATICO

INFO LINE INFO RECUPERO CREDITI: +393405769116

Recupero crediti telematico. Semplificato l’accesso al Giudice di Pace per ottenere Decreto Ingiuntivo nel caso di microcredito.

Recupero crediti telematico. Continua, seppur a piccoli passi, il processo di snellimento e digitalizzazione del sistema giudiziario Italiano, che dopo il processo telematico vede l’introduzione di un’importante novità per il privato cittadino, ovvero la possibilità di richiedere l’emissione di Decreto Ingiuntivo per somme fino al limite di € 1,100 incluso di interessi spese e imposte senza l’ausilio di un Legale e con una procedura via internet.

Nel Regno Unito invece come funziona il recupero crediti telematico? Scopriamolo assieme.

Articolo a cura di Europol Investigazioni, società specializzata in business informations

DEVI RECUPERARE UN CREDITO? SCOPRI IL NOSTRO SERVIZIO INFO PER RECUPERO CREDITI

La richiesta di emissione di decreto ingiuntivo, almeno per quanto concerne la prima fase, è già completamente digitalizzata nel Regno Unito, ove è possibile, anche per somme superiori, richiedere l’emissione di un ordine di pagamento da parte della Corte Inglese senza ricorrere all’ausilio di un Legale e senza necessità di presentare documentazione in originale, ma semplicemente utilizzando il servizio on-line messo a disposizione dall’autorità governativa britannica. Anche l’Italia cerca di imitare questo sistema introducendo la possibilità di richiedere all’Ufficio del Giudice di Pace l’emissione di un decreto ingiuntivo per piccole somme.

RECUPERO CREDITI TELEMATICO: ITALIA E REGNO UNITO

Il processo di recupero crediti telematico sta diventando sempre più diffuso e semplificato, sia in Italia che nel Regno Unito.

In Italia, la procedura è stata resa più accessibile per i privati cittadini, permettendo loro di richiedere un decreto ingiuntivo per somme fino a €1,100, inclusi interessi, spese e imposte, senza l’assistenza di un legale e tramite una procedura online. La richiesta può essere fatta direttamente all’Ufficio del Giudice di Pace, con l’ausilio di strumenti informatici come il servizio SIGP@Internet Nazionale. Anche se la richiesta può essere compilata online, deve poi essere stampata e presentata personalmente. Una volta ottenuto il decreto, esso deve essere notificato al debitore e, se non viene contestato entro 40 giorni, diventa definitivo.

Nel Regno Unito, il processo è simile ma permette la richiesta di ordini di pagamento per somme anche superiori senza l’assistenza di un legale. La procedura si avvale di un servizio online fornito dall’autorità governativa britannica, senza necessità di presentare documentazione in originale.

In entrambi i casi, è importante determinare la giurisdizione competente, che generalmente è quella di residenza del debitore. Inoltre, può essere utile utilizzare strumenti investigativi come il Report Trace per accertare la residenza del debitore.

In sintesi, sia in Italia che nel Regno Unito, il recupero crediti telematico sta diventando un processo più snello e accessibile, consentendo ai cittadini di procedere con le richieste senza necessariamente ricorrere all’assistenza legale e sfruttando i servizi online forniti dalle autorità competenti. Questa evoluzione rappresenta un importante passo avanti nella digitalizzazione e semplificazione del sistema giudiziario.

DEVI RECUPERARE UN CREDITO ALL’ESTERO? RICHIEDI ASSISTENZA

Per prima cosa è necessario individuare quale Giudice sia competente, ovvero, generalmente quello ove ha la residenza il debitore, e a tal proposito è sempre utile accertarsi della residenza del debitore anche con strumenti investigativi come il Report Trace. Sovente capita che la giurisdizione competente sia inserita come clausola contrattuale, per cui sarà necessario verificare, nel caso il credito derivi dalla stipula di un contratto poi non rispettato, quale sia la giurisdizione competente allo scopo.

Per ottenere il decreto molti uffici del Giudice di Pace si sono già dotati di strumenti informatici ai fini della compilazione della richiesta, e nello specifico del servizio SIGP@Internet Nazionale, che permette ad avvocati e privati cittadini di ottenere informazioni in merito allo stato dei procedimenti nonché compilare il ricorso per decreto direttamente on-line, oppure compilare una sola iscrizione a ruolo. Ancorchè compilato on-line il ricorso andrà però stampato e presentato personalmente all’Ufficio del Giudice di Pace competente, con la possibilità poi di consultare on-line lo stato di avanzamento della pratica. Nel ricorso sarà obbligatorio inserire gli estremi di creditore e debitore nonché l’importo del credito comprensivo di spese, allegando ogni documento comprovante il credito stesso.

VUOI SCOPRIRE COSA PIGNORARE AL TUO DEBITORE? PROVA LE NOSTRE INFORMAZIONI COMMERCIALI

Una volta ottenuto il decreto ingiuntivo sarà necessario notificarlo a mezzo ufficiale Giudiziario, per posta o a mani del debitore stesso, attendendo 40gg. dall’avvenuta consegna. Se entro tale termine non viene opposto, il decreto diventa defenitivo e quindi non più opponibile.

Europol Investigazioni lavora da oltre 30anni nel settore delle informazioni per recupero crediti, ed effettua le sole investigazioni, con la migliore soluzione esistente, come rapporto qualità/prezzo per ottenere informazioni finanziarie aggiornate ed esatte.

INFO LINE INFO RECUPERO CREDITI: +393405769116

Per approfondire questo argomento naviga nel canale YouTube di Europol Investigazioni

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo –Recupero Crediti Telematico-, in www.europolinvestigazioni.com

La presente Scheda ha scopi esclusivamente informativi, non impegna in alcun modo né la redazione online né Europol S. r. L.. Non prendere mai decisioni fiscali o giuridiche senza prima avere consultato un avvocato od un commercialista esperto nella materia.

Articolo aggiornato allo 01 Novembre 2023

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.

Leggi di più sui cookie Informazioni sulla Privacy

Consenso fornito in data: id:

Informazioni sulla Privacy Leggi di più sui cookie
Tecnici Marketing Statistiche Preferenze Altro

Dettagli cookie presenti su questo sito web

: Preferenze, Marketing, Altro

Insurance Quote

Errore: Modulo di contatto non trovato.