Stalking stalker: caratteristiche - Europol Investigazioni

Stalking stalker: caratteristiche

STALKING STALKER: CARATTERISTICHE

INFO LINE INDAGINI ANTI STALKING: +393405769116

Stalking stalker: identikit dello stalker: maschio, italiano, incensurato, quarantenne e disoccupato

In Italia, dal 23 aprile 2009, l’atteggiamento persecutorio tenuto da una persona nei confronti di un’altra, nonchè le molestie ripetute e compulsive che inducono nella vittima stati di ansia, stress e paura, fino a comprometterne le sfere vitali, sono considerati a tutti gli effetti un grave reato: atti persecutori, comunemente definiti, con un anglicismo, stalking. Tale reato è previsto e punito dall’art. 612 bis del codice penale italiano.

A chi inizia a sentirsi vittima di stalking è consigliabile evitare qualsivoglia contatto con il presunto stalker, conservare ogni evenutuale prova di contatto, attivando una segreteria telefonica, registrando le telefonate in entrata, memorizzando gli sms ricevuti da parte dello stalker, conservando le mail, gli eventuali bigliettini ed annotando tutti gli episodi di stalking, con ogni dettaglio possibile ed i nomi di evenutali testimoni.

Quanto prima possibile, è opportuno informare della situazione i familiari, non diffondere informazioni personali e tenere sempre a portata di mano un cellulare per poter chiedere aiuto in caso di necessità urgente.

STALKER STALKING: I RIMEDI DI EUROPOL INVESTIGAZIONI

Ogni vittima di stalking, inoltre, può incaricare investigatori privati autorizzati al fine di raccogliere prove utili ad un eventuale giudizio. europol investigazioni ha un’apposita sezione investigativa che si occupa delle indagini private relative ai fatti di Stalking.

Con tali indagini, sempre supportate quanto all’ammissibilità e fattibilità giuridica, dalla consulenza degli avvocati penalisti dello Studio Legale Avvocato Bertaggia, con i quali collaboriamo, la vittima del reato di atti persecutori potrà, non solo raccogliere le prove da utilizzare debitamente in giudizio, ma anche avere la certezza di essere sempre controllata da un esperto investigatore privato, pronto ad avvisare immediatamente la Forza Pubblica, qualora si trovasse in pericolo immediato.

INFO LINE INDAGINI ANTI STALKING: +393405769116

In Italia complessivamente, nelle ultime statistiche disponibili, i procedimenti per stalking sono stati 11.436, di cui 8.453 sono andati a sentenza. A sostenerlo è la Direzione Generale di Statistica del Ministero della Giustizia, che ha esaminato 14 sedi di Tribunale italiane, tra le più rappresentative, per dimensioni ed ubicazione nel territorio.

Degli 11.436 casi, 1804 procedimenti per stalking sono stati registrati in Lombardia, 1.585 in Lazio, 1.222 in Sicilia e 1.173 in Campania. Dall’esame dei dati si evidenzia che la figura più tipica dello stalker è: maschio, italiano, quarantenne e disoccupato o precario.

La ricerca ha tenuto in considerazione i documenti relativi ai procedimenti definiti con sentenza di primo grado e ha consentito di fotografare il movente, il modus operandi, autori e vittime dello stalking.

Nel 92% dei casi il processo nasce dalla denuncia di parte, cioè quando a denunciare è la vittima. La durata media della persecuzione è di un anno e due mesi e nel 64% dei casi, alla prima prima denuncia ne seguono altre. Lo studio inoltre evidenzia come nel 91.1% l’autore del reato di stalking sia un uomo (91,1%) mentre nel 7,1% dei casi vittima e carnefice sono dello stesso sesso.

L’età media dello stalker è di 42 anni e di 38 anni quella della vittima. Nell’1% dei casi a subire lo stalking sono persone minorenni. La ricerca ha evidenziato anche la nazionalità ed l’attività lavorativa dello stalker: l’82% è italiano (il 17% straniero), disoccupato o precario. Il 53,6% non ha precedenti penali. In oltre la metà dei casi l’aggressore vuole recuperare un rapporto interrotto (30,4%), è  morbosamente geloso (11,1%) o soffre di un’ossessione sessuale o psicologica (3,3%).

Il modus operandi dello stalker passa dall’aggressione verbale a quella scritta, dagli appostamenti sotto casa ai pedinamenti veri e propri. Nel 42,2% dei casi, lo stalker ha costretto la vittima a cambiare sensibilmente abitudini di vita.

In oltre la metà dei procedimenti per il reato di stalking si è giunti ad una sentenza di condanna, nell’11.5% dei casi si è giunti ad una assoluzione, mentre il 23% dei casi si è concluso con una remissione di querela.

L’Agenzia Investigativa EUROPOL fornisce un preciso e puntuale servizio di indagini ed investigazioni anti stalking, con l’ausilio di esperti investigatori privati.

INFO LINE INDAGINI ANTI STALKING: +393405769116

Europol Investigazioni lavora sull’intero territorio nazionale ed estero, senza nessuna limitazione geografica, ed allo stesso costo in tutta Italia.

Hai bisogno di un investigatore privato per indagini antistalking? Contattaci. Clicca

 

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo –Stalking stalker: caratteristiche-, in www.europolinvestigazioni.com

Add Comment

Call Now ButtonInfo line. clicca e chiama!

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Not Found"]