Investigatore privato, interferenze, condanna - Europol Investigazioni

Investigatore privato, interferenze illecite nella vita privata, divieto, condanna

Investigatore privato, interferenze illecite nella vita privata, divieto, condanna

INFO LINE INDAGINI PRIVATE: +393405769116

Investigatore privato, interferenze illecite nella vita privata. Segnaliamo un’importanze sentenza che evidenzia come la protezione giuridica di ciò che si svolge nei luoghi di privata dimora sia assoluta, e quindi a prescindere dalla concreta identificabilità del soggetto che ivi viene ripreso. Da ciò ne consegue, a maggior ragione, l’esattezza dell’assunto di EUROPOL investigazioni che, al fine di offrire al cliente eventuali prove ed esiti investigativi esatti e conformi alla legge, pone sempre il limite legale sull’effettuazione delle indagini private effettuando il tutto nella più stretta osservanza delle norme vigenti.

Mai in nessun modo è possibile captare ciò che si svolge nei luoghi di domicilio privato, e le eventuali prove assunte, oltre a costituire reato, sono inutilizzabili in sede giudiziaria.

Scegliere Europol investigazioni significa scegliere la legalità nelle investigazioni private, ed una garanzia di successo per le vostre esigenze.

Per consulenza investigativa con agenzia investigativa, rivolgiti ad Europol investigazioni, info line +390532206836

Cerchi un investigatore privato esperto? Contattaci ora! Clicca

Cassazione penale sez. V 12 luglio 2012 n. 41021

La massima: Il riferimento contenuto nel primo comma dell’art. 615 bis c.p. ai luoghi indicati nell’art. 614 dello stesso codice ha la funzione di delimitare gli ambienti nei quali l’interferenza nella altrui vita privata assume penale rilevanza, ma non anche quella di recepire il regime giuridico dettato dalla disposizione da ultima citata (nella specie, la Corte ha confermato la decisione dei giudici del merito, che avevano ritenuto colpevole del reato di illecite interferenze nella vita privata un investigatore privato, che si era introdotto in un giardino adiacente all’abitazione nella quale si trovava la persona offesa, per carpire, con mezzi di ripresa visiva, immagini della sua vita privata).

Leggi la sentenza per esteso: Cass. pen. Sez. V, Sent., (ud. 12-07-2012) 19-10-2012, n. 41021

© Riproduzione riservata
NOTE OBBLIGATORIE per la citazione o riproduzione degli articoli e dei documenti pubblicati in www.europolinvestigazioni.com
È consentito il solo link dal proprio sito alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo di interesse.
È vietato che l’intero articolo sia copiato in altro sito; anche in caso di pubblicazione di un estratto parziale è sempre obbligatoria l’indicazione della fonte e l’inserimento di un link diretto alla pagina di www.europolinvestigazioni.com che contiene l’articolo.
Per la citazione in Libri, Riviste, Tesi di laurea, e ogni diversa pubblicazione, online o cartacea, di articoli (o estratti di articoli) pubblicati in www.europolinvestigazioni.com è obbligatoria l’indicazione della fonte, nel modo che segue:
Autore. Europol Investigazioni SRL – Titolo -Investigatore privato, interferenze illecite nella vita privata, divieto, condanna-, in www.europolinvestigazioni.com

Call Now ButtonInfo line. clicca e chiama!

Insurance Quote

[contact-form-7 404 "Not Found"]